domenica 29 maggio 2016

TONO, RITMO, MALATTIA

Estratto da "LA CURA DELLA SALUTE Principi terapeutici dei sufi" di Hazrat Inayat Khan:

La malattia è una disarmonia, fisica e mentale - e l'una agisce sull'altra.
Cosa provoca questa disarmonia?
La mancanza di tono e di ritmo.
Come si può interpretare ciò in termini fisici?
Prana, la vita o l'energia, è il tono;
la circolazione, la regolarità è il ritmo:
regolarità delle pulsazioni della testa, del polso e della circolazione del sangue nelle vene.

Kandinsky

Poche parole per riflettere profondamente. Il benessere si manifesta quando il tono sul piano fisico (la mancanza di energia è debolezza) si integra con il ritmo della mente scandito da pensieri armoniosi. E' la disarmonia la radice della malattia, in quanto un corpo disarmonico è un ricettacolo di influenze disarmoniche. Basti pensare ad un corpo che manca di salute e alla sua predisposizione alle malattie. Nella quotidianità stessa possiamo notare quanto la debolezza fisica e una vita irregolare aumentino le possibilità di ammalarsi. Allo stesso modo, se coltiviamo sempre pensieri disarmonici, avremo la tendenza ad indignarci per poco, nutrendo continuamente in noi stessi i semi dell'irritazione. Quando riusciamo ad essere in armonia con il cibo che mangiamo, con l'ambiente e le persone che frequentiamo, con il clima e la natura, la nostra salute sarà forte. Se al contrario, tendiamo a essere sempre in lotta con il mondo che ci circonda, vivremo nel disordine e nella malattia.

Nessun commento:

Posta un commento